Articoli con tag: BBC

LIP SERVICE (S01)

recensione di marta freddio creato e sceneggiato da: Harriet Braun produzione: Regno Unito 2010 e attualmente in produzione interpreti: Ruta Gedmintas, Laura Fraser, Fiona Button, James Anthony Pearson, Emun Elliot, Heather Peace durata: sei episodi da 50′ Tra due mesi

LIP SERVICE (S01)

recensione di marta freddio creato e sceneggiato da: Harriet Braun produzione: Regno Unito 2010 e attualmente in produzione interpreti: Ruta Gedmintas, Laura Fraser, Fiona Button, James Anthony Pearson, Emun Elliot, Heather Peace durata: sei episodi da 50′ Tra due mesi

Psychoville

recensione di alessandro zorro zorzetto Riuscire a raccontare la trama di questa serie inglese è praticamente impossibile, quindi non ci provo nemmeno. Anche perchè molte volte viene meno, si perde, viene ripresa per i capelli e rigirata come un calzino.

Psychoville

recensione di alessandro zorro zorzetto Riuscire a raccontare la trama di questa serie inglese è praticamente impossibile, quindi non ci provo nemmeno. Anche perchè molte volte viene meno, si perde, viene ripresa per i capelli e rigirata come un calzino.

IL MALEDETTO UNITED

recensione di alessandro zorro zorzetto regia: tom hooper produzione: Regno Unito 2009 attori: michael sheen, timothy spall, colm meaney, jim broadbent, stephen graham durata: 97 min Parlare di questo film vuol dire parlare di molte cose assurde, mettere molta carne

IL MALEDETTO UNITED

recensione di alessandro zorro zorzetto regia: tom hooper produzione: Regno Unito 2009 attori: michael sheen, timothy spall, colm meaney, jim broadbent, stephen graham durata: 97 min Parlare di questo film vuol dire parlare di molte cose assurde, mettere molta carne

LUTHER

recensione di alessandro zorro zorzetto (prima e seconda stagione) Luther è nero. Oserei dire fottutamente nero. Non è una questione di razzismo né tantomeno una banale constatazione (ok, l’attore che lo interpreta è di colore, e sarà un caso?!), quello

LUTHER

recensione di alessandro zorro zorzetto (prima e seconda stagione) Luther è nero. Oserei dire fottutamente nero. Non è una questione di razzismo né tantomeno una banale constatazione (ok, l’attore che lo interpreta è di colore, e sarà un caso?!), quello