White Wolf Game Studio , un storia che nasconde mille storie.

articolo di fabio torrico

White Wolf Game Studio nasce nell’ormai lontano 1991, quando ancora le parole “gioco di ruolo” richiamavano alla mente principalmente l’opera “capostipite” del genere, ossia “Dungeons & Dragons” .
Senza nulla voler togliere al lavoro di Gary Gygax e Dave Arneson, che con il D&D diedero di fatto vita al primo gioco di questo genere della storia, fin dalle sue origini gli autori della White Wolf si proposero di realizzare un prodotto che differiva notevolmente da quello della TSR (la casa editrice che pubblicava il D&D) in quanto ambientato non in un “generico” medioevo fantasy ma bensì nel “mondo contemporaneo”.
L’idea alla base era semplice quanto rivoluzionaria: si desiderava “creare” un gdr (gioco di ruolo) che permettesse ai giocatori di immedesimarsi maggiormente nella narrazione in quanto il punto di partenza era il medesimo contesto del loro vissuto quotidiano, “arricchito” da elementi fantastici.
Elementi questi, che più che attingere ai classici del fantasy si rifacevano prettamente ai tipici personaggi del cinema e della letteratura “horror” ma anche alle atmosfere ereditate dal genere noir.
“ Vampire: the Masquerade” fu il primo gioco White Wolf a vedere la luce presentandosi fin da subito come un titolo che, in virtù delle tematiche trattate, era rivolto ad un pubblico maturo ed attraverso il quale veniva introdotto il concetto alla radice della profonda originalità dell’offerta editoriale White Wolf , ovvero “la masquerade”.
Per “masquerade” si intende il processo di dissimulazione grazie al quale presenze sovrannaturali, che i giocatori dei titoli della casa del lupo bianco sono chiamati ad interpretare, possono coesistere con l’umanità ed essere parte integrante della società civile senza che la stragrande maggioranza delle persone abbia il minimo sospetto relativo alla loro partecipazione alla realtà (simulata!).
Niente cappa & spada, elfi, draghi ma automobili, strade trafficate e sale da concerto gremite di spettatori, in questo sta la carica di originalità che ha caratterizzato e tutt’ora caratterizza la proposta ludica di White Wolf Game Studio.
Una proposta che si rinnova anno dopo anno, aggiungendo sempre nuovi ed interessanti tasselli al mosaico e che varrebbe la pena, per chi è interessato al genere, di provare almeno per una volta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: