Spagetti with Meatballs

ogni volta che si guarda un film, una serie, o un cartoneanimato in cui ci sono degli italoamericani ci sono di mezzo gli spaghetti con le polpette. cazzoni, direte voi. e invece no, gli spaghetti con le polpette sono veramente buoni e con delle piccole accortezze si possono italianizzare al meglio.

ingredienti per due persone:

  • carne macinata mista: 1 etto manzo 1 etto maiale
  • 1 uovo
  • pangrattato
  • farina
  • 1/2 bicchiere di vino bianco.
  • trito (cipolla, carota, sedano)
  • passata di pomodoro
  • olio
  • sale
  • spaghetti (80 gr a testa)

procedimento:  andare su grooveshark e pigiare riproduci tutto, prendere una terrina e mettere dentro la carne macinata, l’uovo, un cucchiaio di pan grattato e mescolare il tutto con una forchetta, non ti preoccupare se l’impasto risulta lento, poi tutto si aggiusterà. una volta fatto l’impasto appoggiatelo da qualche parte e lasciatelo riposare. ora iniziate a sminuzzare mezza cipolla, una costa di sedano e una carota non troppo grande. un buon metodo per regolarsi con le dosi per il trito è vedere la stessa quantità di colori. ok, ora la parte noiosa è quasi finita. mettete in una pentola con la base ricoperta d’olio (possibilmente e.v.o.) il trito e lasciatelo ammorbidire a fuoco basso. mentre il trito si cuoce preparate le polpette. ci sono due scuole di pensiero su questo: poche polpette grandicelle, tante polpette piccoline. se sete della prima scuola utilizzate come unità di misura un cucchiaio bello pieno, se siete della seconda (yea) utilizzate un cucchiaino. l’importante è che utilizziate più o meno la stessa quantità di carne per ogni polpetta. una volta che vi siete decisi prendete un piatto belo grande e cospargetelo con uno strato di abbondante farina. mettete nel palmo della vostra mano l’impasto di carne e iniziate ad appallottolarlo. visto come è appiccicoso? vi ripeto, non vi preoccupate. quando avete una polpettina in mano, appoggiatela nel piatto con la farina. ripetete lo stesso procedimento fino ad esaurimento del macinato. ora, se siete stati bravi, il soffritto dovrebbe essere pronto e bello caldo, ma a rischio bruciatura. aggiungete quindi un mezzo bicchiere d’acqua. bene, ora infarinate le polpette  e aspettate che la farina venga assorbita dalla carne. una volta che vedete rispuntare fuori il rosso dalla polpetta, infarinatela di nuovo. bene, ci siamo. potete pure mettere a bollire l’acqua. ora mettete nel soffritto una polpetta alla volta, facendovele prima roteare in mano. questo aiuta a liberarsi della farina in eccesso, a dare una forma più tonda alla polpetta ed è anche molto divertente. fate soffriggere le polpette e quando saranno belle dorate su tutta la superficie, irroratele con un mezzo bicchiere di vino bianco. aspettate che questo si ritiri e versate mezza bottiglia di passata di pomodoro. mescolate tutto e coprite con un coperchio. ora potete pure rilassarvi per un quarto d’ora, rimestando ogni tanto il sugo. quando l’acqua bolle salatela con un pugno di sale grosso, non un pizzico, un pugno ecchetelodicoaffare. quando riprende il bollore buttate gli spaghetti.  potete apparecchiare e aspettare la cottura. ora scolate, mettete gli spaghetti nel sugo e mescolate con energia. impiattate, se siete dei fighetti potete pure mettere un paio di foglie di basilico sopra, ma non cambia molto la sostanza. buon appetito bella gente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: